4: DAVANTI AL PERO IN FIORE


Elisarion-Rundbild «Klarwelt der Seligen»: Vor blühendem Birnbaum
Una figura dai capelli scuri che porta – apparentemente senza sforzo – un'altra figura, bionda
Ti ho liberato dalle sventure umane, Ti ho liberato dalle sventure umane, Il tuo cuore non conosce più ansie: Sii felice , sii grato al Cielo.

Un primo incontro con l'assenza di peso che domina le scene di questo mondo extraterrestre che precorre le immagini dell'era delle conquiste spaziali. Il corpo dell'amato non vien sostenuto, solamente tenuto.

 



Contento ti sollevo nell'aria chiara,
Libero da terrestre pondo,
Sciolto da umani divari,
Dalla fossa,
Tu, che amo e adoro!
Quale vivente rete della vittoria,
Giubilante ti innalzo
Tu che hai scelto questo Chiaro Mondo,
Con oscure forze in lotta --
Tu per un vero mondo divino
Lo spirito divino, l'autentico,
Pronto a batterti per essi,
Dapprima luminosamente intravvisti!
Cammino, forma felice,
Con te, nel radioso regno!"

 

 “Sorretto agilmente dalle tue mani,
Spensierato mi piace,
Lo sguardo alla luce, alla bellezza
Accanto ad azzurri monti
Dai candidi culmini,
Bianchi arbusti fioriti,
Bianchi tronchi di betulle dal verde fogliame
Piante di viola fiorite -
Nulla impedisce il mio sguardo
In questo spazio di primavera.
Afferro il tenero viticcio
Bottino dell'amore.
Il cuore, per nulla intimidito,
Allegro dice: grazie! “