Literarisches Ehrengericht









Nel 1910, con  $ "Literarisches Ehrengericht" Eduard von Mayer propone a scrittori e lettori un "Tribunale d'Onore letterario" non tanto per disciplinare gli scrittori ma per essere un Areopago, massima istanza contro  risentimenti e denigrazione degli scrittori. ...

Un'opera di pessima qualità può essere diffusa rapidamente ma scade altrettanto rapidamente rendendo inconseguente qualsiasi lode; un opera di valore, criticata e condannata ingiustamente può restare in disparte  per una vita e pertanto il pubblico ne resta tarpato.  La censura ingiusta è molto più pericolosa di una lode ingiustificata; ma la lode ingiustificata e la diffusione di materiale scadente sta aumentando al punto che una censura  sfrenata, stracciante e senza scrupoli non richiama il disonore su chi la compie. Il valido si afferma anche malgrado un giudizio erroneo, ma il progresso dell'umanità ne viene considerevolmente ritardato. Pertanto mi rivolgo a tutti gli scrittori e a tutta la stampa per discutere questa domanda - di vitale importanza. La discussione è aperta... Dr. Eduard von Mayer.

C'è da supporre che la stesura della trentina di pagine fosse motivata da esperienze personali o del suo compagno generalizzandole, e che l'autore  ne avesse ben donde! Un prologo all'attività dell'editore Akropolis che fino a quel momento non si designava ancora come "Klarist.", un presagio per gli atteggiamenti che i due amici dovranno affrontare vita natural durante ed anche oltre.

 

 

Aino und Tio pdf Auszug