Introduzione

La storia dell’iconografia di san Sebastiano nei secoli.

  I santi paleocristiani

  Sebastiano  4
  Carpoforo, Giorgio, Quirico e Giuditta  6

  L’evoluzione del culto di San Sebastiano in funzione della peste

  Il primo cullto di San Sebastiano  7
  La peste nera 
  Boccaccio  8
  La peste nemesi divina  12
  La diffusione di San Sebastiano con la peste

  Il tardomedioevo in Ticino  12

  Immagini devozionali  12
  Il  ringiovinamento iconografico di Sebastiano  13 
Medicina, filosofie e rimedi popolari
  Prevenzione e guarigioni miracolose  15

  San Rocco

  Affreschi rinascimentali in Ticino  16

  La Riforma e la Controriforma  21

  Artisti ortodossi e artisti libertini
  Le Processioni
  San Carlo Borromeo
  La peste di Manzoniana memoria (1628)
  Defoe e la peste di Londra (1665)
  Storia e medicina nella  storiografia della peste 

  Il declino del culto religioso di San Sebastiano

  Leggende e tradizioni ticinesi 

  Il ricupero della figura di San Sebastiano

  Pompei e il Ticino

  Edoard von Mayer—Elisàr von Kupffer

  San Sebastiano e martiri  nell’Ottocento

  Hegel, de Quincey
  L’androgino,  il narcisista
  Incontri (Oscar Wilde, Elisarion)

  Il fascino del sud

  da von Platen a von Gloeden
  Il Monte Verità

  San Sebastiano nel XX secolo

  Le Martyre de Saint Sébastien (d’Annunzio—Debussy–Rubinstein)
  Il paesaggio culturale-artistico dell’epoca
  Libretto

  Il mondo contemporaneo e la figura di San Sebastiano.

  Le esperienze mistiche (Il Chiaro Mondo di Elisarion, Mishima)
  La freccia come simbolo del diverso

  Conclusioni